Metodi salvaspazio per conservare i sacchetti di plastica
Metodi salvaspazio per conservare i sacchetti di plastica
Guide

Metodi salvaspazio per conservare i sacchetti di plastica

salvaspazio

Come creare contenitori salvaspazio per i sacchetti della spesa. Idee semplici e creative per porta sacchetti creati con materiali di riciclo.

Le buste della spesa possono essere riutilizzate o adoperate come sacchetti per la spazzatura. Quelle in circolazione oggi sono di vari materiali e, a seconda del tipo – ce ne sono di biodegradabili, compostabili o di plastica – si rivelano molto utili per la raccolta differenziata dei rifiuti. Conservale, quindi, è un’ottima abitudine, ma possono occupare molto spazio se non si attuano idonee soluzioni salvaspazio. Non è necessario, però, acquistare un contenitore apposito. Con un po’ di creatività se ne possono creare diversi tipi con materiali di riciclo, esteticamente gradevoli e, soprattutto, funzionali. Smettetela di spingerle nella fessura accanto al frigorifero e prendete spunto dai seguenti suggerimenti per conservare i sacchetti in modo ordinato.

Idee salvaspazio

Barattolo del caffè

Utilizzate un barattolo vuoto di caffè con coperchio. I barattoli del caffè con il coperchio sono ottimi per la conservazione, e sono facili da trasformare in contenitori salvaspazio per sacchetti. Lavate e asciugate un barattolo di caffè, possibilmente di grandi dimensioni, e il coperchio.

Usate un coltello affilato per incidere con cura una grande “x” al centro del coperchio. Ritagliate un piccolo cerchio al centro della x per rimuovere i residui taglienti. In questo modo potrete tirare fuori sacchetti di plastica uno alla volta e conservarne dozzine in un solo barattolo. Se lo si desidera, si può anche decorare il barattolo con carta da bricolage, carta da parati o stoffa, e renderlo, così, un grazioso elemento d’arredo da tenere a portata di mano.

Manica di camicia

Create un contenitore con una vecchia manica. Se avete una vecchia camicia, meglio se elasticizzata, prima di gettarla via, potrete riciclarne creativamente le maniche per il vostro personalizzato porta sacchetti salvaspazio. Basta tagliare la manica appena sotto la spalla, piegare il bordo superiore e cucirlo per impedire che si disfi. Aggiungere un nastro per appenderla, magari coordinato con la fantasia e il colore della camicia, ed ecco pronto il porta sacchetti da riempire. Una sola manica può essere utilizzata per conservare dozzine di sacchetti. Si può appendere, ad esempio, al cardine di una porta che dà sul ripostiglio o a un porta utensili da parete in cucina.

Scatola di fazzoletti

Riciclate una scatola di fazzoletti per farne un pratico contenitore salvaspazio per i sacchetti, realizzabile in due semplici passaggi. Rinforzate i bordi dell’apertura con del nastro trasparente o nastro adesivo colorato, riempite la scatola con i sacchetti e il gioco è fatto. Molte scatole di fazzoletti sono già colorate e piene di disegni e non necessitano di ulteriori abbellimenti, ma si possono personalizzare a proprio piacimento, rivestendole con carta o stoffa o applicando decorazioni da découpage di forme, colori e materiali che si preferiscono.

Bottiglia di plastica

Un metodo ancora più semplice consiste nel riciclare una bottiglia di plastica. Sarà sufficiente tagliare le estremità e riempirla con i sacchetti. Nel momento in cui se ne estrae uno, verrà fuori un lembo dell’altro, pronto per essere utilizzato. Si può applicare un nastro o un cordino nella parte del fondo della bottiglia, che, una volta tagliato diventerà la parte superiore. Ancora una volta non c’è limite alla fantasia per decorarla, dipingendola o rivestendola.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche