Veterinaria si addormenta vicino al cane che accudisce
Veterinaria si addormenta vicino al cane che accudisce
Animali

Veterinaria si addormenta vicino al cane che accudisce

Veterinaria si addormenta vicino al cane che accudisce

Emily Garnto Martin è una veterinaria della Georgia. La foto di lei che dorme accanto al cane di cui si sta prendendo cura è virale.

Una foto che ha fatto impazzire il web. Emily Garnto Martin è una veterinaria del Care More Animal Hospital di Martinez, in Georgia. L’immagine di lei addormentata accanto al cane di cui si sta prendendo cura ha commosso il web, facendo il giro del mondo. La donna non starebbe certo dormendo per pigrizia, ma per dedizione al lavoro. “Sono proprio dove dovrei essere”, ha scritto Emily sul suo profilo Facebook.

Il ricorso alla macchina d’ossigeno

Le sue ferite erano tutt’altro che lievi. Taka, il cane di razza Shiba Inu, di 8 anni, ha riportato delle gravi ustioni e per questo è stato necessario ricorrere alla macchina dell’ossigeno. L’animale, però, aveva troppa paura, sentendosi tranquillo solo se in compagnia. La veterinaria è rimasta vicino al cane per tutta la notte, finché non è crollata per il sonno. La prognosi per il paziente è benigna e questo risultato – riporta Tgcom24 – lo si deve soprattutto alle amorevoli attenzioni della veterinaria.

“In lacrime appena ha visto il cane”

Alla vista delle condizioni di Taka, la dottoressa Emily Garnto Martin è scoppiata a piangere: “Quando lo ha visto arrivare in clinica la dottoressa è scoppiata a piangere”, ha riferito su Facebook Kaitlyn Ross, di 11Alive News, aggiungendo che “Quando ha capito che il cane si sarebbe calmato cantando per lui, ha passato 24 ore a sussurrargli nell’orecchio ‘Tu sei il mio raggio di sole'”.

A preoccupare innanzitutto la veterinaria è stato l’inalazione del fumo da parte dell’animale, che avrebbe potuto causargli dei danni a livello respiratorio e non, rendendo la cura sempre più difficile.

La resilienza di Taka

Alla fine, la resilienza di Taka ha vinto e il cane è sopravvissuto. Questo è stato possibile, però, pagando un caro prezzo: l’animale è rimasto cieco. “La resilienza di Taka alla paura e al dolore è fonte d’ispirazione nella vita”, ha commentato la veterinaria, aggiungendo che “Taka si fida di noi senza esitazione ed è una delle anime più dolci che abbia mai incontrato: grazie per averci ricordato perché facciamo ciò che facciamo”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 295 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.