Gelo in arrivo: a che temperatura ghiaccia il gasolio?
Gelo in arrivo: a che temperatura ghiaccia il gasolio?
Guide

Gelo in arrivo: a che temperatura ghiaccia il gasolio?

Quando ghiaccia il gasolio

Con il freddo polare in arrivo, anche il gasolio dell'auto è a rischio congelamento. Ecco qual è la temperatura in cui ghiaccia.

Le previsioni non hanno dubbi. Un’ondata di gelo siberiano sembra destinata a investire la Penisola nei prossimi giorni. I danni che il ghiaccio può causare sono diversi. Per questo è bene essere preparati per affrontare le gelate notturne nel modo più responsabile possibile. Tra le cose che il ghiaccio può danneggiare c’è – ebbene sì – anche l’auto. Non è poi così difficile, infatti, che un periodo di freddo intenso possa far ghiacciare il gasolio presente nel filtro. Il gasolio, infatti, diventa talmente solido da non passare più attraverso la griglia, di fatto intasando l’auto. Ma quando ghiaccia il gasolio? E come fare per prevenire i danni? Ecco qualche consiglio utile.

Quando ghiaccia il gasolio

In periodo di freddo intenso e gelate notturne, è opportuno domandarsi se il gasolio dell’auto è a rischio ghiacciata. Ci si chiede, dunque, quando ghiaccia il gasolio. Il gasolio comune, infatti, contenendo paraffina, ghiaccia a una temperatura intorno ai -2 gradi. In questi casi, se possibile, è consigliabile parcheggiare la macchina in modo che sia riparata dal freddo.

In caso non si avesse disponibilità di un posto coperto, esistono comunque soluzioni utili. Infatti, non tutti i tipi di gasolio ghiacciano alla stessa temperatura. Da qualche anno a questa parte tutti i distributori italiani sono obbligati a fornire, nel periodo invernale, un tipo di carburante (chiamato “invernale“, appunto) che viene addizionato con sostanze che permettono di abbassare la temperatura di congelamento a meno -12 gradi.

Additivi per il gasolio

Mentre la benzina non dà mai problemi di congelamento, con il gasolio occorre stare più attenti. In commercio sono presenti anche carburanti pensati apposta per il periodo invernale di luoghi in cui le temperature diventano davvero polari. Nelle località abituate al gelo notturno, questo tipo di gasolio è disponibile anche nelle stazioni di servizio ed è, di solito, definito come “alpino“. Questo carburante, sempre unito ad additivi appositi, porta la temperatura di congelamento a -20 gradi. Alcuni additivi anti gelo sono comunque a disposizione anche nei supermercati e nei negozi specializzati, e possono essere aggiunti al normale gasolio con una spesa ridottissima.

Quando il gasolio gela

Se, però, il danno è fatto, non preoccupatevi. Se vi accorgete che, in una mattina particolarmente fredda, la vostra auto non parte, può essere che la causa stia proprio nel gasolio gelato. Non perdetevi d’animo. L’obiettivo sarà quello di scaldare la zona del filtro in modo che il gasolio torni a essere fluido. Potete usare dell’acqua calda o un asciugacapelli, se siete nei dintorni di casa. Se, invece, il vostro filtro può essere smontato, procedete per poi scaldarlo in un ambiente più caldo. Occhio ai rimedi facili ma pericolosi, tipo avvicinare fonti di calore come gli accendini. Il rischio di infiammabilità è piuttosto alto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora