Alcuni rimedi per eliminare il cattivo odore dalla vostra asciugabiancheria
Come togliere il cattivo odore dall’asciugabiancheria
Guide

Come togliere il cattivo odore dall’asciugabiancheria

asciugabiancheria

Quella dell’asciugabiancheria è una delle invenzioni più utili per le donne, finalmente libere dalla schiavitù dello stendino che vaga per la casa.

Quella dell’asciugabiancheria è una delle invenzioni che hanno reso più felici le donne, finalmente libere dalla schiavitù dello stendino che “vaga” per tutte le stanze della casa e per i balconi. Inoltre, è un grande risparmio anche di tempo prezioso per tutte, ma soprattutto per le donne che lavorano. Fino a qualche tempo fa, chi avrebbe mai pensato di poter finire un lavaggio in lavatrice e asciugare immediatamente asciugamani, lenzuola, jeans, camicie, magliette e altri indumenti piuttosto ingombranti? Peraltro, la biancheria esce perfetta e molti capi non hanno neppure bisogno di essere stirati. Il vantaggio è quindi doppio: asciugare i panni rapidamente e non dovere stirare la maggior parte di essi.

Cura e pulizia dell’asciugabiancheria

L’asciugabiancheria viene generalmente usata per asciugare i capi puliti appena usciti dalla lavatrice. Ma, nonostante tutto, al suo interno si può sviluppare del cattivo odore. Ciò accade quando residui di fibre, detersivo e sporco restano all’interno del filtro o del cestello. Per liberarsi dal cattivo odore, basta pulire queste due parti del vostro elettrodomestico.

Dopo averlo fatto, vi accorgerete subito che i vostri indumenti usciranno dall’asciugabiancheria con il profumo del pulito piuttosto che con un odore peggiore di quando li avete messi in lavatrice. Vediamo come pulire le due parti interessate.

Il cattivo odore nell’asciugabiancheria rappresenta quindi un problema abbastanza comune. Generalmente è dovuto a una poco accurata manutenzione dell’elettrodomestico e a insufficienti ricambi d’aria.

Questo problema può presentarsi anche quando il bucato esce dalla lavatrice ancora con il profumo del detersivo utilizzato per il lavaggio. A lungo termine, i residui di detersivo liberati nel cestello della vostra asciugabiancheria, si deteriorano, producendo quel cattivo odore, che poi passerà sulla vostra biancheria, con il risultato che già conoscete, ovvero panni maleodoranti. E’ quindi importante, prima di inserire gli indumenti nell’asciugabiancheria, accertarsi che non contengano residui di detersivo. Perciò, il primo suggerimento è quello di fare un bel risciacquo in lavatrice prima di utilizzare l’asciugabiancheria.

Ma vediamo come pulire le due parti interessate.

Istruzioni

  • Rimuovete il filtro dall’asciugabiancheria, raschiate via con le mani tutti i residui e gettateli nella spazzatura.
  • Sciacquate il filtro con acqua semplice, se è molto sporco aggiungete un po’ di detersivo per i piatti e strofinate leggermente.
  • Sciacquate bene il filtro sotto l’acqua corrente e fatelo asciugare prima di reinserirlo nell’asciugabiancheria.
  • Riempite un recipiente con acqua tiepida e aggiungete un poco di detersivo per piatti liquido. Riempite un altro recipiente con acqua semplice.
  • Pulite l’interno dell’asciugabiancheria con l’acqua con il detersivo.
  • Bagnate un altro panno nell’acqua semplice. Con questo panno sciacquate bene l’interno dell’asciugabiancheria.

Vantaggi dell’asciugabiancheria

Premesso che l’asciugabiancheria è, a dir poco, un elettrodomestico davvero eccezionale e miracoloso, soprattutto durante l’inverno o le giornate particolarmente umide in cui i panni stentano ad asciugarsi, rimane l’odore sgradevole che a volte emana quando apriamo l’oblò e tiriamo fuori i nostri indumenti. Sembra che puzzino più di quando li abbiamo messi in lavatrice. Ma una corretta manutenzione e la costante pulizia del filtro e del cestello, ridaranno ai nostri panni l’aspetto del pulito e del profumo. Il consiglio è quello di pulire il filtro al termine di ogni asciugatura, seguendo le indicazioni che vi abbiamo fornito. Per quanto riguarda il cestello, basta lavarlo periodicamente e con una certa regolarità. Potrebbe essere utile anche inserire un profuma biancheria naturale durante l’asciugatura. Basta prendere un pezzo di stoffa di cotone e applicare sopra qualche goccia di olio essenziale naturale, con la profumazione che più preferite.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche